postato su - Lascia un commento

Che succede con l'editor di blocchi di WordPress Gutenberg (pro e contro)

Che succede con l'editor di blocchi di Wordpress Gutenberg (pro e contro)

Cosa succede con l'editor di blocchi di WordPress (pro e contro)

L'attuale Visual Editor di WordPress è cambiato poco nel corso degli anni ed è rimasto sostanzialmente lo stesso. Anche se questa non è necessariamente una cosa negativa, molti pensano che sia ora di cambiare. Altre piattaforme come Medium o Ghost forniscono un'esperienza utente davvero unica e rinfrescante per gli scrittori, quindi perché WordPress non dovrebbe farlo? Bene, molti collaboratori e volontari hanno lavorato in background per mesi sul nuovo editor Gutenberg di WordPress. Il tuo obiettivo? Rendi l'inserimento di contenuti avanzati in WordPress più facile e divertente. Oggi esaminiamo ciò che costituisce il nuovo editor e quali vantaggi e svantaggi l'editor porta con sé.

  • Che cos'è Gutenberg?
  • Dettagli sull'editor di blocchi
  • Vantaggi dell'editor di blocchi di WordPress
  • Svantaggi dell'editor di blocchi di WordPress

Che cos'è Gutenberg?

Editor di Gutenberg
La nuova esperienza di editing Gutenberg, incontra i tuoi nuovi migliori amici, Blocks

Gutenberg è l'ultimo editor per WordPress. Questo editore prende il nome in codice da Johannes Gutenberg, che ha inventato la stampa tipografica con caratteri mobili più di 500 anni fa. Da WordPress 5.0 rilasciato il 6 dicembre 2018, è diventato editor predefinito ed è stato chiamato "editor di blocchi WordPress" o semplicemente "editor di blocchi" per essere più precisi. Questo editor richiede l'uso di shortcodes e componenti HTML per far funzionare tutto correttamente. Il loro obiettivo era rendere questo processo più semplice, soprattutto per coloro che hanno appena iniziato a lavorare con WordPress. I blocchi predefiniti vengono introdotti sotto forma di "piccoli blocchi" e si desidera aggiungere opzioni di layout avanzate.

Leggi anche: https://www.webdigify.com/4-best-plugin-to-convert-a-wordpress-site-into-a-mobile-app/

Pochi dettagli sull'editor

Come puoi vedere, l'editor visivo ha un aspetto leggermente diverso da quello a cui sei abituato. La superficie di Gutenberg è molto simile a quella di Medium, che secondo noi è ottima. Se guardi sia l'editor di blocchi che il precedente editor visivo uno accanto all'altro, noterai quanto spazio aggiuntivo hai per la modifica, specialmente su schermi più piccoli. Per coloro che lavorano su computer portatili, Gutenberg sarà una comodità. L'obiettivo è scrivere e fornire un ambiente privo di distrazioni.

Se desideri rimuovere la barra laterale destra nell'editor WordPress di Gutenberg, fai clic sul pulsante "Impostazioni post". Per passare dall'editor visuale all'editor di testo, fai clic sui tre punti verticali nell'angolo in alto a destra per aprire il menu e da lì puoi scegliere il tuo editor. Vedrai che i singoli blocchi sono ora racchiusi da commenti HTML. Ad esempio, ciò consente di creare un blocco di testo.

  

Pertanto, puoi creare blocchi direttamente in modalità testo dell'editor. Tuttavia, questo modo può creare confusione quando sei in questa modalità.

Selezionando (basta fare clic) un blocco viene visualizzata una barra degli strumenti, le frecce di navigazione possono spostare i blocchi in alto o in basso, possono essere eliminati o è possibile accedere alle impostazioni di formattazione. L'editor di contenuti è molto simile all'editor di Medium.

Lascia un Commento